In fondo il principale modo per calmare la differenza fra la percezione mentale di se e il proprio corpo è quello di indurre piccoli e grandi cambiamenti al proprio apparire, particolare per particolare: via il pelo “superfluo”, folti capelli (di plastica o meno), lozioni, massaggi e trucchi su tutto il corpo, preziosa lingerie, seni ottenuti con la chimica, la chirurgia o per protesi, calze in fibre raffinate, tacchi a spillo....  

Poi bisogna vestirsi. E con gli abiti comincia un'altro calvario: di solito un vestito che va bene di fianchi è stretto di spalle, il girocollo di una camicia non va mai d'accordo con il torace e i fianchi, le maglie o sono corte di maniche o sono larghe come sacchi, i polsini non riescono ad adattarsi ai polsi e via così. Questo è il motivo per cui ogni brava t-donna diventa affezionata cliente di una o più sarta che si arrabattano a stringere, modificare, allargare, adattare (non sempre con successo) vestiti progettati per forme del corpo leggermente differenti. Ma con un po' di fortuna e molta pratica il risultato può essere di tutto rispetto!

LE MISURE DEL CORPO

La differnza nelle taglie si capisce se si comprendono quali siano le differenze nelle misure corporee fra uomo e donna; in questa tabella sono riportate le differenze percentuali normalizzate di alcune fra le principali misure fra il corpo maschile e quello femminile.

altezza da terra di
scostamento

Il corpo delle donne ha le spalle più basse ed è un po' più basso il seno; la vita è più alta e le gambe sono decisamente più corte. Ovvero il bacino è più grande.
La testa, in proporzione, è decisamente più grande, le orecchie sono più piccole e il collo ben più sottile; le mani sono più lunghe e sottili, così come lo sono i piedi e le caviglie.
In altre parole il corpo femminile ha in proporzione testa più grossa e un bacino più largo e grande (e quindi glutei più grandi), gambe più corte ma collo sottile e mani lunghe, piedi più piccoli e con caviglie in proporzione più sottili.
Altre significative differenze esistono nelle proporzioni del viso (ma grazie a dio queste misure non influenzano le taglie): in particolare gli occhi sono più grandi, il naso e il mento più piccolo, la bocca più grande...
Sembrano piccole differenze, ma non lo sono: il risultato complessivo sono grandi e visibili differenze che si riflettono pesantemente sulla gestione del guardaroba. E delle taglie dei vestiti.

testa
0.0%
spalle
-1.1%
seno
-0.6%
vita
2.6%
cavallo
-3.7%
ginocchio
-3.4%
dimensioni della testa
circonferenza
4.7%
larghezza
2.2%
orecchie (lunghezza)
-12.5%
collo - circonferenza
-5.9%
dimensioni delle mani
lunghezza mano
1.8%
lunghezza media dita
4.0%
larghezza mano
-8.5%
dimensioni del piede
larghezza
-5.6%
lunghezza
-2.7%
circonferenza caviglia
-3.7%

MiMiSurO!

Un'altra complicazione nasce dal fatto che le misure delle taglie non sono costanti: variano da paese a paese (sia in misura che in numerazione) e variano fra i vari produttori.
Mediamente (ma non sempre!) per le taglie italiane le misure sono quelle mostrate nellE tabelle più sotto.
Ho riportato solo le misure principali che meglio descrivono le misure delle taglie più comuni. Provate a misurarvi, e ne scoprirete delle belle sulla vostra taglia!.

Abiti

Per misurarvi seguite queste semplici regole: Le misure si fanno con l'apposito metro da sartoria; la misura va effettuata sulla pelle del corpo; il metro deve aderire ma non stringere. I punti di misura sono: la clavicola per le spalle e le lunghezze vita (A), le ascelle per il seno (B) e il torace (C), la cintura per circonferenza vita (D) e il pube per la circonferenza del bacino(E)

tab. 1 - misure delle taglie degli abiti femminili

misura in cm

42
min       max

44
min       max

46
min       max

48
min       max

50
min       max

52
min       max

larghezza spalle

33

36

36

38

38

40

40

42

43

44

45

47

circonf. seno

88

92

92

96

96

100

100

104

104

108

108

112

circonf. torace

83

84

86

88

90

92

94

96

98

100

102

104

circonf. vita

68

70

70

72

74

76

79

80

82

84

85

88

circonf. bacino

90

93

95.5

96

99

100

104

106

108

110

112

114

lungh. vita anteriore

42

43

43

44

44

45

45

46

46

47

47

48

lungh. vita dietro

40

41

41

42

42

43

43.5

44

44

44.5

44.5

45

 

Fatto? Capito perché serve una sarta? Se volete che un vestito vi stia un minimo passabilmente su, non ci sono alternative: va quasi sempre adattato. Per quanto mi riguarda di spalle ho una 48 abbondante, una 46 di vita e una 44 di bacino. La differenza di due o addirittura tre taglie è normale, non c'è da preoccuparsi.

Ecco come rimediare: giacche e camicie vanno comperate sulla taglia delle spalle, le gonne su quella della vita. Giacche e camicie vanno strette in vita di almeno una taglia; per le gonne invece va deciso caso per caso: può anche accadere che non sia necessario stringerle se avete un po' di fianchi, altrimenti anche qui un ritocchino non guasta...

 

Lingerie

Anche la lingerie ha le sue misure per le taglie. Questa tabella è quella specifica per l'individuazione della taglia del reggiseno.

Tab. 2 - misure delle taglie per l'intimo femminile

Misura

I

II

III

IV

V

VI

sottoseno Cm

da 63 a 67

da 68 a 72

da 73 a 77

da 78 a 82

da 83 a 87

da 88 a 92

Coppa A

cm 76-78

cm 81-83

cm 86-88

cm 91-93

cm 96-98

Coppa B

cm 79-81

cm 84-86

cm 90-91

cm 94-96

cm 99-101

Coppa C

cm 87-89

cm 92-94

cm 97-99

cm 102-104

cm 107-109

Coppa D

cm 90-92

cm 95-97

cm 100-102

cm 105-107

cm 110-112

Coppa E

cm 92-95

cm 98-99

cm 103-105

cm 108-109

cm 113-115

La misura in centimetri della taglia è riferita al giro sottoseno. La misura in cm della coppa è riferita al giroseno.

 

Collant e calze

Sono fra le misure più standard che ci siano; dipendono solamente dall'altezza e dal peso, valgono nello stesso modo in tutta Europa. Per comprare quelle giuste è necessaria una sola precauzione: non barate sul vostro peso!!

Tab. 3 - misure delle taglie per collant e calze

Altezza in Cm
Altezza in pollici

150
4'9”

155
5'1”

160
5'3”

165
5'5”

170
5'7”

175
5'9”

180
5'11”

185
6'11”

40 kg / 88 Lbs

1

1

1

1/2

45 kg /100 Lbs

1

1

1/2

2

2

50 kg /111 Lbs

1

1/2

2

2

2

3

55 kg /121 Lbs

1/2

2

2

2/3

2/3

3

3

3/4

60 kg /132 Lbs

2

2

2/3

3

3

3

3/4

4

65 Kg /143 Lbs

2

2/3

3

3

3

3/4

4

4

70 Kg /155 Lbs

2/3

3

3

3/4

3/4

4

4

4

75 Kg /165 Lbs

3

3

3/4

4

4

4

4

4

80 Kg /176 Lbs

3

3/4

4

4

4

4

85 Kg /187 Lbs

3/4

4

4

4

 

Scarpe

In Europa la misura delle scarpe è fatta con il “punto francese” che vale all'incirca 0.65 cm; la taglia si ottiene dividendo la misura in cm per il valore del punto. Attenzione però: rispetto allo standard ISO, è ammessa una tolleranza di qualche punto percentuale, il che vuol dire che a parità di numero le scarpe di diversi produttori possono differire anche di un più di cm di lunghezza. Identicamente per la larghezza della pianta che può variare fino a un centimetro in più o in meno. E questo può essere molto doloroso!

Tab. 4 - misure in cm delle taglie delle scarpe

taglia EU

36

37

37.5

38

38.5

39

39.5

40

40.5

41

41.5

42

42.5

43

43.5

44

lunghezza piede

23.5

23.8

24.1

24.5

24.8

25.1

25.4

25.7

26

26.3

26.7

27

27.3

larghezza pianta

7.0

7.2

7.4

7.6

7.8

8.0

8.2

8.4

8.6

altezza tacco 8

7.0

7.5

8.0

8.3

8.5

9.0

9.3

9.5

9.7

altezza tacco 10

9.0

9.5

10.0

10.5

11.0

11.5

11.7

12.0

12.3

Altezza tacco 12

11.0

11.5

12.0

12.5

12.7

13.0

13.5

13.7

14.0


Convertiamoci

Capita di andare all'estero o di comprare all'estero. In questo caso ricordatevi che l' Unione Europea non ha le taglie in comune, che gli States vanno per conto loro e che praticamente ogni paese ha le sue misure per le taglie.

Ecco qualche tabella di conversione.

 

Abiti

Ecco come convertire le misure delle taglie italiane in quelle dei principali paesi. Ricordate comunque che fra l'Europa e gli USA e la Gran Bretagna, non cambia solo la nomenclatura della taglia, ma anche  - seppure di poco, anche la misura della taglia.

Ad esempio la 46 italiana ha la misura del giro-vita di circa 75 cm., la corrispondente 12 USA ha un giro-vita di circa 77 cm.

Occhio quindi agli acquisti!

 

Tab. 5 - Conversione delle taglie degli abiti femminili

Italia

40

42

44

46

48

50

52

54

56

58

60

62

64

66

Francia

36

38

40

42

44

46

48

50

52

54

56

58

60

62

Germania

34

36

38

40

42

44

46

48

50

52

54

56

58

60

Spagna

38

40

42

44

46

48

50

52

54

56

58

60

62

64

U.K.

8

10

12

14

16

18

20

22

24

26

28

30

32

34

U.S.A.

6

8

10

12

14

16

18

20

22

24

26

28

30

32

 

Lingerie ed intimo

C'è una misura internazionale (da xxs a xxl) tuttavia oltre a non essere ancora molto diffusa, soffre di “adattamenti” locali: una “L” italiana (ovvero una 44 - 46) può non essere uguale a una “L” anglosassone. Attualmente è meglio riferirsi alle misure delle taglie locali: eviterete di comprare cose che vi andranno bene fra 20 kili o che vi andavano bene 20 kili fa......

Tab. 6 - conversione taglie per completi, sottovesti, pigiami, ecc.

Misura

XXS

XS

S

M

L

XL

INT*

I

I

II

III

IV

V

Italia

36-38

38-40

40-42

42-44

44-46

46-48

U.K.

4 - 6

6 - 8

8 - 10

10-12

12-14

14-16

Francia

34-36

36-38

38-40

40-42

42-44

44-46

EU

32-34

34-36

36-38

38-40

40-42

42-44

USA

2

4 -6

8

10

12

14

INT**

22-23

24-25

26-27

28-29

30-31

32-33

*: questa unità di misura internazionale è riferita a quelle della comunità europea e non è riconosciute negli USA.
**: unità di misura riconosciuta dalla UE e dagli USA.

 

Tab.7 - Conversione taglie intimo donna (reggiseno, corsetti, body, ecc.)

Misura

XS

S

M

L

XL

Italia

I

II

III

IV

V

36-38

40

42

44

46-48

Francia

80

85

90

95

100

34-36

38

40

42

44-46

U.K.

32

34

36

38

40

EU

32-34

36

38

38-40

42-44

70

75

80

85

90

 

Camice

Le misura delle camicie fanno riferimento alle taglie normali; le taglie conformate o extra-large, dipendono da produttore a produttore.

Tab. 8 - Conversione delle taglie di camiceria femminile

Girocollo

36

36

37

38

39

40

41

42

43

Italia

14

14 1/2

15

15 1/2

16

16 1/2

17

17 1/2

Francia

36

38

40

42

44

46

48

50

52

U.K.

8

10

12

14

16

18

20

22

24

USA

6

8

10

12

14

16

18

20

22

Olanda

34

36

38

40

42

44

46

48

50

Germania

34

36

38

40

42

44

46

48

50

INT*

XXS

XS

S

SM

M

ML

L

LXL

XL

* questa unità di misura internazionale è riferita a quelle della comunità europea ed ha diverse misure negli USA.

 

Scarpe

Questa è la tabella di conversione delle misure delle scarpe riferita alle taglie femminili (le misure anglosassoni sono diverse fra uomo e donna!). Questa tabella di conversione è calcolata sulla base del mondopoint approssimando i diversi sistemi di misura. Benché esistano delle differenze di qualche millimetro fra le misure delle corrispondenti taglie, credo che attualmente essa sia la migliore approssimazione possibile.

Tab. 10 - misura della taglie delle scarpe

taglia EU

36

37

37.5

38

38.5

39

39.5

40

40.5

41

41.5

42

42.5

43

43.5

44

U.K.

3.5

4

4.5

5

5.5

6

6.5

7

7.5

8

8.5

9.5

USA

6

6.5

7

7.5

8

8.5

9

9.5

10

10.5

11

12

Canada

6

6.5

7

7.5

8

8.5

9

9.5

10

10.5

11

12

Australia

4.5

5

5.5

6

6.5

7

7.5

8

8.5

9

10.5

Mondo point

235

238

241

245

248

251

254

257

260

267

270

273

note
  • La misura Mondopoint è la misura del piede (non della scarpa!) espressa in millimetri, ed è quella a cui la taglia dovrebbe corrispondere
  • La taglia USA è riferita alla scala di misura più comune (la "common scale"), tuttavia ne esiste un'altra - la scala "F.I.A" - che differisce di circa 1/2 misura di differenza più in piccolo
  • Russia e Turchia usano la misura standard europea

su